Apply Now 

Se in Windows 10 la CPU è al 100% (lo si può subito verificare osservando l’icona che appare nella traybar, in basso a destra, accanto all’orologio) o comunque viene stabilmente utilizzata al 75%-100% per la maggior parte del tempo è assai probabile che ci sia un problema. Nel caso in cui si avviasse lo script su un sistema già configurato e in uso, prima di usare lo script è fondamentale effettuare il backup completo del sistema a titolo cautelativo. Per applicare una modifica basta digitare S e premere Invio oppure usare semplicemente il tasto Invio.

Per usare Windows da Boot Camp, installa Parallels Desktop e segui la procedura guidata di installazione. Blocca Windows prima di sospendere una macchina virtuale per proteggere le informazioni. Imposta un ID risorse personalizzato per le macchine virtuali Windows per contrassegnare le macchine virtuali negli strumenti di gestione o trasferire alcune informazioni dal Mac a Windows. Usa il pacchetto di distribuzione per configurare e distribuire Parallels Desktop e le macchine virtuali sui Mac usando ARD, Jamf, Parallels Mac Management, Munki e altri strumenti di gestione Mac. Usa la modalità di rete bridged per connettere qualsiasi adattatore di rete a una macchina virtuale. Usa la modalità di rete condivisa per condividere Internet con una macchina virtuale.

Lazesoft Windows Key Finder

L’installazione di Firefox dal Microsoft Store richiede Windows 10 o Windows 11. Per aggiornare Firefox da una versione precedente, fare riferimento all’articolo Aggiornamento di Firefox. Una volta ottenuta l’immagine ISO di Windows 10, puoi copiare quest’ultima su un DVD oppure su una pendrive, attenendoti alle indicazioni che ti ho fornito nel mio tutorial su come creare chiavetta USB avviabile.

  • Naturalmente è consigliabile lasciar fare automaticamente al sistema laddove possibile, in caso di dubbio è bene documentarsi più approfonditamente.
  • In particolare, così come sono diverse le versioni, anche i metodi avranno dei procedimenti differenti.
  • La risposta, in entrambi i casi, è scaricare ISO Windows 10 da Internet e copiarla su un DVD o una chiavetta USB.
  • Accedi con il tuo account MyZanichelli, scarica e consulta i tuoi libri.

Usa una macchina virtuale con risoluzione DPI elevata e ottimizzata per display Retina. Usa Monitoraggio delle risorse per monitorare l’utilizzo della CPU e della RAM per diverse macchine virtuali. Utilizza le applicazioni Windows nella modalità di visualizzazione Coherence parallelamente alle app macOS. Configura l’avvio di una macchina virtuale all’avvio di Parallels Desktop. Configura l’intervallo di tempo durante il quale una macchina virtuale è in pausa.

Hai Trovato Utile Questo Articolo?

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, clicca sul pulsante Avanti e verifica che la lingua, l’edizione e l’architettura di Windows 10 siano conformi con ciò che intendi scaricare. Qualora così non fosse, togli il segno di spunta dalla casella accanto alla dicitura Usa le opzioni consigliate per questo PC e serviti dei menu a tendina situati in alto per determinare le opzioni che per te risultano essere più congeniali. A questo punto, premi sul bottone Accetta che si trova in basso a destra, attendi ancora qualche istante e seleziona l’opzione Crea supporti d’installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC. Da notare poi, il download dell’ISO di Windows 10 è un’operazione gratuita e non è necessario disporre di un product key, ma per poterne effettuare l’attivazione sul computer su cui viene installato l’OS si.

Attendi quindi che il download dello strumento venga portato a termine, dopodiché clicca sul file appena ottenuto e attendi che la finestra principale del programma risulti visibile sul desktop, clicca sul pulsante Avantie seleziona l’opzioneHide updates. In seguito, attendi qualche istante affinché le modifiche vengano applicate e convalidate, dopodiché fai clic ancora una volta suAvantie, per finire, pigia suChiudi. Nella nuova finestra che a questo punto andrà ad aprirsi sul desktop fai clic suRete e Internet dopodiché individua la voceWi-Fidalla barra alterale collocata sulla sinistra e cliccaci sopra. Nella il suo sito ufficiale schermata che adesso ti verrà mostrata clicca sulla voceOpzioni avanzatecollocata sotto il nome della rete Wi-Fi alla quale risulta collegato il tuo PC, individua la voceImposta come connessione a consumo e poi porta suONil relativo interruttore cliccandoci sopra. Oltre che intervenire per cercare di bloccare aggiornamenti Windows 10 è poi possibile interrompere la procedura di download automatico degli update anche per altri prodotti Microsoft.